Menu

Provo a spiegarvi perché mi piace correre!

  • Written by  Fabrizio Cittadini
  • Read 2937 times

"Mi piace che si possa vedere la natura, o un paesaggio, respirare un odore. Certo le prime volte sentivo di più il fisico che chiedeva di lasciar fare, ancora lo chiede qualche volta… 

"Il mio desiderio? La maratona di Roma, mi sono dato come obiettivo di farla entro i 50 anni."

Ciao a tutti, provo anche io a scrivere due righe, giusto per presentarmi.

Mi sono unito a voi da poco e vi ho visti poche volte e solo in occasioni di gara, ma vi leggo quotidianamente, più volte in Whatsapp e mi sembra davvero un bel gruppo il nostro.

Ho iniziato a correre 25 anni fa, per gioco con un amico, andavamo al lago di Albano e poi a fine allenamento (mezz’ora mai di più) ci mangiavamo un bel panino con la porchetta. Ebbene sì, era questo il motivo per cui correvamo, e ovviamente insieme al panino c’era una birra.

Dopo un annetto, però, ho iniziato seriamente a fare sport a livello agonistico e quindi mi è venuto naturale abbinarci la corsa. Mi è piaciuta subito, e quando ho smesso con l’agonismo e quindi con gli allenamenti in palestra, è rimasta solo “lei”.

Mi piace correre, perché lo scenario intorno cambia di continuo, non lo fai fisso, in una sala con le stesse pareti e gli stessi poster, sei all’aperto e hai il tempo di osservare bene ciò che ti circonda. Mi piace che si possa vedere la natura, o un paesaggio, respirare un odore. Certo le prime volte sentivo di più il fisico che chiedeva di lasciar fare, ancora lo chiede qualche volta, ma basta solo concentrarsi su altro anche solo la cadenza dei passi e ti ritrovi un metro più in là, e poi un altro ancora e così via.

Ricordo ancora quando ho fatto i miei primi 10 km senza mai fermarmi, mi sono detto forse ho sbagliato a calcolare la distanza. E invece no li avevo fatti, e quindi scoperto come funziona e devo progredire.

Mi sono messo in testa di fare la Roma-Ostia, e quindi dovevo trovare una società e tesserarmi. Grazie a Twitter scovo Elvio, poiché anche io seguo Emergency, ci incontriamo un giorno durante una pausa pranzo e mi tessero. Era lo scorso ottobre.

Ricordo ancora che mi disse “Quando la prima gara?” e io: “A marzo, ovvio la Roma-Ostia la fanno il 13!”. Mi ha risposto che non ci credeva, che l’avrei fatta prima, ed ha avuto ragione: 20 giorni dopo ero a Vico, per la mia prima mezza.

Ora mancano un paio di mesi al 13 marzo, ma già penso ad esaudire un altro mio desiderio. La maratona di Roma, mi sono dato come obiettivo di farla entro i 50 anni e quindi mi devo sbrigare. Spero di correrla il prossimo anno… Ovviamente insieme a voi!

Ciao RfE e buon running a tutti.

back to top

Disclaimer

 Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. 
Questa opera è pubblicata sotto questa Licenza Creative Commons

Creative Commons 88x31

 

 

ASD Runners for Emergency - Fidal RM315 - Cod. AICS 106433 - C.O.N.I. Reg. Naz.le n° 221264
- C.F. 97798290587 - Viale della Vittoria 42, 00122, Lido di Ostia, Roma.