Menu

Lettera ad un “amico”

  • Written by  Roberto Loche
  • Read 962 times

"Il correre è sempre uguale, i materiali, però, sono notevolmente cambiati. Molto più tecnici, scarpe A3, A2, super-ammortizzate e via dicendo ma una cosa, e qui entri in scena tu, mi è totalmente nuova: l'orologio con il GPS !!!" 

 

28 febbraio 2010. Non era una domenica normale per chi corre, per chi ha corso in passato, per chi abita ad Ostia o in zona. C'è la Roma-Ostia, mi ritrovo a vedere il passaggio dei runners sulla colombo e mi scatta un qualcosa dentro: tornare a correre e magari correre di nuovo la mitica Roma-Ostia io che l'ho già corsa diverse volte, da quando era di 31 km, partendo dal Colosseo o quando era di 28 km, dal Circo Massimo, arrivando nello stadio della Stella Polare, ad Ostia.

Inizio ad allenarmi per tornare a correre ma ne è passato del tempo !!!

Il correre è sempre uguale, i materiali, però, sono notevolmente cambiati. Sono molto più tecnici, scarpe A3,A2 super-ammortizzate e via dicendo, ma una cosa e qui entri in scena tu mi è totalmente nuova: l'orologio con il GPS !!!

Dopo una rapida indagine la mia scelta ricade su di te: innamorato pazzo per il “GARMIN FORERUNNER 205”.

Da quel giorno siamo diventati inseparabili. Me ne hai fatti fare di chilometri, di sudate su e giù in pineta e sulle strade, dovunque c'era una gara noi c'eravamo sempre con l'occhio al tempo e con il pensiero però alla Roma-Ostia del prossimo anno.

Arriva la prima gara e non poteva essere che la “Corri per l'Ambiente” facciamo 47' 23''. Dobbiamo lavorare parecchio, ma ci mettiamo sotto e alla prima mezza, quella di Fiumicino è un bel 1h 37'04''.

Lavoriamo bene, io corro ci metto le gambe i polmoni il cuore e tu mi supporti con i tempi: alla “BEST WOMAN” facciamo 42'44'', che ci fa ben sperare.

La Roma-Ostia arriva e insieme io e te facciamo quello che ancora è il mio Personale Best della seconda vita da runner: 1h 31' 32''. Si parla subito allora di Maratona e facciamo il giro del lago di Bracciano sulla distanza di 34 km in 2h 39'10'', togliendoci belle soddisfazioni. Fino alla maratona che corriamo in 3h 30' 00''.

In poco tempo ci siamo tolti tante soddisfazioni , ci sono state tante gioie, certo anche delusioni ma quelle servono e ti fanno crescere. Ora, però tu non ce la fai più, sei arrivato al tuo capolinea mentre io penso che di chilometri ne macinerò ancora tantissimi e quindi ti saluto. Un nuovo Garmin prenderà il tuo posto sul mio polso, ma tu resterai nel mio cuore.
Ciao! LOKELOKE

back to top

Disclaimer

 Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. 
Questa opera è pubblicata sotto questa Licenza Creative Commons

Creative Commons 88x31

 

 

ASD Runners for Emergency - Fidal RM315 - Cod. AICS 106433 - C.O.N.I. Reg. Naz.le n° 221264
- C.F. 97798290587 - Viale della Vittoria 42, 00122, Lido di Ostia, Roma.