Menu

Da corridori a Maratoneti: quella sottile linea d'ombra.

  • Written by  Davide Cordua
  • Read 831 times
Maratona di Roma Maratona di Roma

14 runners for Emergency hanno varcato un confine domenica 10 aprile. Fino a poco tempo prima sembrava solo una barzelletta che si racconta al bar dopo una birra di troppo o una fantasia ad occhi aperti mentre si guardano altri podisti proprio lungo il percorso della maratona di Roma fantasticando di essere un giorno parte di qualcosa di più grande.

 

Un'emozione che rapisce come quando vedi le epiche vittorie di tappa al giro d'Italia e ti viene la voglia di prendere in mano la bici e pedalare con tutto il fiato in corpo per provare anche solo per un istante sulla propria pelle quella sensazione di vittoria che contraddistingue gli atleti. Fino a qualche anno fa per questi 14 runners anche solo il pensiero di andare a fare una corsa sembrava un'impresa. Prima per andare a correre pensavano che qualsiasi un paio di scarpe da ginnastica andasse bene, una maglietta valesse l'altra e percorrere anche solo 5 km sembrasse una sfida sfida. Poi nella testa è scattato qualcosa. C'è un detto che gira nel mondo dei runners, la vera maratona inizia al 30 chilometro. In verità inizia molto prima. La maratona dei 14 esordienti è iniziata dentro di loro, quando hanno deciso di sfatare la distanza dei 42 km e 195 metri. Quel giorno tutto è cambiato. Tutto è ruotato intorno a quell'appuntamento. Sono cambiate le abitudini alimentari, lo stile di vita ed è aumentata giorno per giorno l'adrenalina di coronare un obbiettivo. Hanno cominciato a vivere per la maratona. Una serie infinite di tappe, allenamenti, gare, fatiche, infortuni e dubbi. Una gara a ostacoli fatta di sacrifici, sudore e tanta determinazione. Per alcuni è stata una prova, per altri una scommessa, per tutti una sfida contro se stessi. Aiutati da 19 loro compagni di squadra, veterani della lunga distanza, hanno affrontano la loro prima maratona. Hanno lottato un chilometro alla volta e hanno ottenuto la vittoria più grande, quella contro se stessi. Hanno realizzato qualcosa che mai avrebbero pensato di riuscire a fare in tutta la loro vita. 14 runners for Emergency hanno varcato un confine domenica 10 aprile. Un confine dal quale non si torna più indietro. Non sono più corridori. Sono maratoneti. 

back to top

Disclaimer

 Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. 
Questa opera è pubblicata sotto questa Licenza Creative Commons

Creative Commons 88x31

 

 

ASD Runners for Emergency - Fidal RM315 - Cod. AICS 106433 - C.O.N.I. Reg. Naz.le n° 221264
- C.F. 97798290587 - Viale della Vittoria 42, 00122, Lido di Ostia, Roma.