Menu

Olimpiadi 2016: Team ROA - Yonas Kinde. Maratoneta.

  • Written by  La Redazione
  • Read 885 times
Yonas Kinde Yonas Kinde

"Mi è impossibile continuare a vivere lì... è a rischio la mia vita". 
Yonas Kinde, maratoneta, si riferisce alla sua natìa Etiopia: per questo è nel programma di protezione internazionale dal 2013 e risiede nel Lussemburgo.

A 36 anni, dopo anni passati a nascondersi, Yonas sarà il rappresentante del Team ROA alle Olimpiadi di Rio 2016.

Vive in Lussemburgo dal 2012 e da tre è sotto protezione, ha lasciato il suo paese d'origine per problemi politici, ma le difficoltà, racconta, erano molteplici, impossibile per lui dare seguito alla sua carriera di atleta sulle lunghe distanze.

In Europa ha iniziato a prendere lezioni di francese e per mantenersi guida il taxi, ammette con molto candore che per lui è più difficile adattarsi alla vita di rifugiato, nonostante la libertà guadagnata rispetto all'Etiopia, che allenarsi per la maratona.

 

Quando si parla di corsa è lì che i suoi occhi si accendono e il volto si rasserena: "è difficile da spiegare, dice, mi dà forza ed è una sensazione fantastica". Lui che ha iniziato sulla distanza dei 10K per approdare rapidamente alla maratona.

In Europa ha già collezionato una serie di vittorie importanti, tra le quali spicca l'incredibile 2h17'31" alla maratona di Francoforte. Il suo coach, Yves Goldi, tiene a ricordare che se fosse stato cittadino Lussemburghese sarebbe rientrato di diritto nel team Olimpico senza troppa fatica, ma in quanto rifugiato non ha "patria", quindi bandiera per la quale correre.

 

È così che l'esemplare iniziativa del Comitato Olimpico di creare il Team ROA (Refugee Olympic Athletes) prova a sgonfiare la bolla nella quale donne e uomini come Yonas sono intrappolati, dando visibiltà a un fenomeno enorme che oggi conta quasi 60 milioni di persone senza patria, sparsi per l'Europa e non solo, alla ricerca di pace e nuove opportunità.

Dall'annuncio della nascita del Team ROA e del suo farne parte, Yonas ha iniziato a raddoppiare i suoi allenamenti per arrivare a Rio nella migliore forma possibile: "Onorare il Team ROA è per me motivo di grande determinazione a dare il massimo".
"Ho come obiettivo quello di fare il mio miglior tempo, competere con i migliori e, perché no, salire sul podio".

 

Noi di Runners for Emergency tiferemo ROA e Yonas Kinde nella maratona!

 

#NoiTifiamoROA

Fonti:
https://www.rio2016.com/en/news/olympic-refugee-team-prolific-marathon-runner-yonas-kinde-is-finally-able-to-compete-at-olympic-games

https://en.wikipedia.org/wiki/Yonas_Kinde

back to top

Disclaimer

 Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. 
Questa opera è pubblicata sotto questa Licenza Creative Commons

Creative Commons 88x31

 

 

ASD Runners for Emergency - Fidal RM315 - Cod. AICS 106433 - C.O.N.I. Reg. Naz.le n° 221264
- C.F. 97798290587 - Viale della Vittoria 42, 00122, Lido di Ostia, Roma.