Menu

Firenze marathon da una prospettiva diversa

Alessandro Lucarini maratonAbile Alessandro Lucarini maratonAbile

Ciao ragazzi (dico ragazzi in quanto siamo, realmente ragazzi, ragazzi dentro e lo dimostriamo continuamente), scusate se mi permetto di scrivere queste due righe, ma avevo estremo bisogno di farlo.

 

Abbiamo partecipato alla maratona di Firenze ed alcuni della squadra, tra cui io, ci siamo resi disponibili a spingere la carrozzina di un amico fiorentino di Elvio, colpito da ictus ed ora costretto alla disabilità. Per me, ed altri amici come Claudio , Fabienne e il grande Fabrizio ed Alessandro è stata la prima volta. Non pensavo di vivere un'emozione così grande ed emotivamente travolgente. Mi sono presentato a Roberto, il nostro amico da accompagnare in maratona ed ho subito realizzato tutto. La mia vita fino ad ora da me vissuta e mi è passata davanti agli occhi in 30 secondi, pensando che Roberto potrei benissimo essere io.

Oltre a Roberto c'erano una decina di ragazze e ragazzi costretti sulla carrozzina, per vari motivi e vederli e sentirli ridere , giocare ed essere felici addirittura emozionati per la partecipazione alla maratona mi ha fatto molto riflettere e pensare. Io sto scrivendo queste cose soltanto per ringraziare coloro e che mi hanno dato la possibilità di vivere delle emozioni uniche che mi hanno arricchito profondamente. Il vedere Roberto felice e divertito (anche se stanchissimo) durante tutta la gara è stato straordinario. Vedere glia altri ragazzi/e incitare e sorridere a volte prenderci per i fondelli è stata un'esperienza unica che non ha nulla a che vedere con l'obiettivo di fare il personale o arrivare nel meno tempo possibile, tutto poco importante. Il gruppo "MARATONABILI " di Prato sono ragazzi straordinari, ottimi maratoneti, ma al servizio di tutti i disabili del mondo che vogliono partecipare alle manifestazioni podistiche, semplicemente grandiosi.
Chi mi conosce sa che non sono molto propenso a scrivere sui social, ma in questa occasione non ho resistito, dovevo farVi partecipi delle emozioni uniche di un'esperienza straordinaria che porta ricchezza alla persona, a quanto ci si sente piccoli piccoli e di quanto questi nostri amici abbiano bisogno della nostra presenza. Concludo consigliando a tutti di fare questa esperienza divertente e stupenda, sarete orgogliosi di Voi stessi, porterete nel cuore ,per sempre, questa scelta. Ciao a tutti, scusate il disturbo.

 

p.s. Roberto , dopo la maratona, ha inviato una mail ringraziandoci per essere riusciti a farlo sentire come un vero runner che correva sulle sue gambe. Questa è stata ed è la vera medaglia che ho messo al collo.

back to top

Disclaimer

 Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001. 
Questa opera è pubblicata sotto questa Licenza Creative Commons

Creative Commons 88x31

 

 

ASD Runners for Emergency - Fidal RM315 - Viale della Vittoria 42, 00122, Lido di Ostia, Roma.